torna alla homepage
Chi siamoCariche socialiStatuto e RegolamentoDove siamoContatti e richieste

CHI SIAMO

Costituzione:
Associazione culturale di fatto.

Data di fondazione:
16 novembre 1971.

Statuto (approvato dall’Assemblea Straordinaria dei Soci in data 16.11.1971 e successivamente modificato nelle Assemblee Straordinarie dei Soci del 18.04.1975, del 03.05.1986 e del 24.04.1993)

Regolamenti: Regolamento Archivio, Biblioteca, Fototeca, Archivio “Fonti Documentarie”, Archivio Storico “Hrand Nazariantz” (approvato dall’Assemblea Straordinaria dei Soci in data 24.04.1993)

Scopi:
Il Centro è organismo democratico di promozione culturale e sociale e di organizzazione e attuazione del volontariato esercitato gratuitamente per fini di solidarietà; non persegue fini di lucro e si propone i seguenti scopi:
a) promuovere l'associazionismo, organizzare e attuare il volontariato culturale e sociale;
b) ricercare, studiare, divulgare, conservare, salvaguardare e valorizzare i beni culturali, storici, naturali, ambientali e artistici della città di Conversano, del suo territorio, dell'area culturale conversanese nel contesto della realtà regionale, nazionale e internazionale;
c) collaborare con lo Stato e con gli organismi internazionali, con gli Enti e le istituzioni pubbliche e private, con le Associazioni e gli istituti che abbiano gli stessi fini, promuovendo iniziative in comune e dando attuazione concreta agli adempimenti delle leggi vigenti;
d) divulgare gli studi e le attività del Centro con conferenze, dibattiti, mostre e ogni altro mezzo di diffusione e con pubblicazioni editoriali;
e) organizzare corsi di formazione e di aggiornamento per i volontari.

Organizzazione

  1. Assemblea dei soci ordinari, onorari, benemeriti e sostenitori;
  2. Consiglio Direttivo;
  3. Presidente;
  4. Collegio dei Revisori;
  5. Collegio dei Probiviri;
  6. Direttore Scientifico.

Presidente
Diego Antonio IUDICE  

Direttore Scientifico
Prof.ssa Caterina LAVARRA

Attività
Il Centro Ricerche svolge direttamente e continuativamente, senza scopo di lucro, attraverso i propri iscritti e i collaboratori esterni, le diverse attività di ricerca.
Sin dalla sua fondazione il Centro Ricerche, oltre a svolgere azione di tutela e salvaguardia del patrimonio dei beni culturali, si è dotato di progetti organici di ricerca scientifica interdisciplinare, nel pieno coinvolgimento di Enti pubblici e privati: Ministero per i Beni e le attività Culturali, Direzione generale regionale per i Beni Culturali e del Paesaggio, Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio delle province di Bari e Foggia, Soprintendenza per i Beni Artistici, Storici ed Etnoantropologici delle province di Bari e Foggia, Soprintendenza Archeologica della Puglia, Soprintendenza Archivistica della Puglia, Soprintendenza per i Beni Architettonici, Artistici, Storici, Etnoantropologici e per il Paesaggio delle province di Lecce, Brindisi e Taranto, Archivio di Stato di Bari, diverse Università degli Studi italiane e studiosi di chiara fama.
Ha realizzato la schedatura dei beni culturali della città e del territorio di Conversano e organizzato diversi Convegni, Simposi internazionali e Mostre, tra cui si ricordano:
il Convegno “Hrand Nazariantz fra Oriente e Occidente” e la Mostra “Hrand Nazariantz: Mediazioni culturali tra Puglia, Europa e Oriente” (1987); il Simposio “L’Armenia tra Europa e Asia” (1991); i 3 Convegni internazionali di studi su “La Casa Acquaviva d’Atri e di Conversano” dal titolo: “Territorio e feudalità nel Mezzogiorno rinascimentale. Il ruolo degli Acquaviva tra XV e XVI secolo” (Conversano-Atri, 13-16 settembre 1991); “La linea Acquaviva dal nepotismo rinascimentale al meriggio della Riforma Cattolica” (Conversano, 24-26 novembre 1995); “Stato e Baronaggio, Cultura e Società nel Mezzogiorno. La Casa Acquaviva nella crisi del Seicento” (Napoli-Conversano-Alberobello 26-28 ottobre 2000) e la Mostra “Paolo Finoglio e il suo tempo” (2000).
È impegnato direttamente nella realizzazione di progetti di ricerca scientifica quali le Monografie storico-scientifiche degli edifici religiosi; le biografie di personaggi illustri; la schedatura del patrimonio archivistico relativo a Conversano; la schedatura delle fonti documentarie cartacee conversanesi dei secoli XVI e XVII per la realizzazione di una Banca Dati degli Atti notarili redatti nella città di Conversano (progetto finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione generale degli Archivi); i Convegni internazionali di studi “LE CITTÀ - CONTEE DEL REGNUM SICILIAE” e la Mostra didattica permanente “Il Castello, la città e il sistema difensivo urbano di Conversano”;. Progetti, questi, finalizzati alla pubblicazione di una serie di volumi per la “riscrittura” della storia di Conversano.
È impegnato anche da tempo in altri progetti di ricerca, quali la schedatura e revisione del Fondo archivistico “Hrand Nazariantz”, che in prospettiva sfocerà nella pubblicazione dell’Opera Omnia; la “Storia economico-sociale e politico-istituzionale di Conversano in età moderna e contemporanea”; la schedatura del “Catasto Antico” e del “Catasto Onciario”; le “Epigrafi” e gli “Stemmi”; la “Pietà popolare”; “I soffitti dei Palazzi di Conversano, Castellana e Putignano dal XVII al XX secolo" e la produzione di mostre didattico-documentarie e di documentari filmati sulla città di Conversano ed il suo ambiente storico-artistico, architettonico, urbanistico ed ambientale

Banca dati
Il Centro Ricerche si è dotato di una “procedura informatica” per la gestione della “Banca Dati”. In essa si stanno immettendo (schede e immagini): il Corpus organico e sistematico dei “Beni culturali” mobili ed immobili della città e del territorio di Conversano (architettura, arredi di interni degli edifici religiosi, epigrafi, stemmi, pietà popolare, ecc.).
Si è progettato di immettere nella Banca Dati i protocolli Notarili con le relative schede e tutte le “Fonti Documentarie” di cui si dispone.

Il Centro Ricerche dispone, inoltre, di:

  • ARCHIVIO STORICO “Hrand Nazariantz”
    vincolato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ai sensi del D.P.R. 30.9.1963, n. 1409, ex art. 36 (Notifiche del 13.11.1985 e del 26.09.1992).
  • ARCHIVIO "FONTI DOCUMENTARIE" (raccolta sistematica delle fonti documentarie relative a Conversano, acquisite presso Archivi italiani e stranieri (fotoriproduzioni - microfilms).
  • ARCHIVIO “RILEVAZIONI PLANOVOLUMETRICHE” degli edifici storici della città’ e del territorio di Conversano”
  • FOTOTECA, DIAPOTECA, CINETECA (VIDEOTECA) NASTROTECA e BIBLIOTECA di storia ed arte pugliesi.

   
Interno Castello 47 - Conversano 70014 (BA) - Tel./Fax : 080 / 4951926 - Email: centroricercheconver@libero.it